Come indossare il dolcevita

Come indossare il dolcevita

A parlare di dolcevita, la figura di Audrey Hepburn sembra apparire quasi automatica nella nostra mente, vestita in quel Total Black che solo su di lei riusciva ad avere quell'effetto chic ma, al contempo, casual, mettendo il risalto la sua pelle lattea e le espressioni di quel viso che conosciamo tanto bene.

Sebbene si tratti di un capo molto semplice, però, non è amato da tutti, proprio perché chi non sa abbinarlo a meglio lo trova scialbo ed insipido. Invece, è proprio in questo dettaglio la sua potenzialità.

Adatto a tutti gli stili

La versatilità di questi maglioncini a collo alto fa sì che possano essere indossati davvero da tutte e in ogni occasione, passando anche per look estremi: punk, urban, fashion, glamour e hippie riescono ad incontrarsi proprio in questo punto d'incrocio. In genere si prediligono quelli lisci e a tinta unita, capaci di incorniciare il viso e di diventare sfondo perfetto per un vestitino (infinitamente trendy l'accostamento con gli abiti estivi con le bretelline che li lasciano a vista!), un blazer o pendant evergreen in un twin set.

Proprio per questo, quelli più venduti sono quelli più semplici possibili, al massimo a costine e super attillati, colorati da tinte neutre e senza troppi fronzoli. Tuttavia, ce ne sono tantissime varianti anche più lavorate, con maglie larghe e trecce o altri decori della lana tono su tono: in genere, anche i modelli sono più comodi, in questi casi, perché si tratta dei tipici maglioncini che vengono abbinati ad un jeans e, a seconda dei casi, con un paio di tacchi a spillo o, al contrario, di sneakers.

Come non introdurre, poi, quelli maxi, divenuti di tendenza proprio nelle ultime stagioni grazie alla moda del "boyfriend" e dell'oversize

In tutti questi casi, ad ogni modo, c'è un comandamento da rispettare: prediligere la sobrietà ed evitare di indossare troppi accessori o pettinature troppo complicate. Sappiamo quanto "esagerare" possa essere deleterio in ogni contesto e questo non fa eccezione. Nonostante si tratti di un capo semplice, infatti, una volta indossato sa rivelarsi particolarmente centrale, il perno caratterizzante di tutto l'outfit e incorniciarlo con grosse collane pendenti o orecchini non sarebbe l'ideale.

Meglio concentrarsi a curare il make up e si sarà già a metà del lavoro!

Pendant o contrasto?

Come abbiamo visto, un maglioncino del genere è perfetto sia come "base" di un look in particolare che come espediente per creare un contrasto attraverso la texture dei tessuti ed i colori. Nel primo caso, quindi, conviene affidarsi a modelli neutri e quasi "invisibili", per così dire, nel secondo si può osare di più ma mai dimenticare di prediligere il distacco dei colori e di optare per il tono su tono solo nella variante twin set.

Leave a Reply

* Name:
* E-mail: (Not Published)
   Website: (Site url withhttp://)
* Comment:
Type Code
Compare